story


John Blooker nasce nel 1935 a Bray, una piccola cittadina irlandese, vicino Dublino.
Ha solo 15 anni quando inizia a lavorare nella bottega di un abile sarto. Qui cuce la prima tela denim importata dagli Stati Uniti dove, da qualche tempo, dilaga il pantalone inventato da Levi’s strauss.

Nel 1960, John emigra  negli Stati Uniti.  Ha un sogno: arrivare nel paese dove tutto é possibile e aprire lì una piccola fabbrica di Denim.
Per molti anni lavora a South Hampton, nel New Hampshire, in varie fabbriche manifatturiere che producono denim, t-shirt e pantaloni chinos. Qui scopre una nuova passione: le polo.

Nel 1975 si trasferisce a New York e finalmente, nel meat market district, apre la sua fabbrica di denim, t-shirt e polo; l’anno successivo apre il suo primo negozio, inizialmente nato come spaccio aziendale. I suoi jeans e le sue polo piacciono subito, e conquistano rapidamente i personaggi del jet set americano. Un articolo sul New York Time definirà John Blooker l’unico americano in grado di competere con i francesi nella realizzazione delle polo.

John è un amante dell’Africa, appassionato dello stile coloniale.  Da sempre è affascinato dal mondo animale, in particolare dalla pantera. Ecco perchè sceglie una testa di pantera, come simbolo della sua linea di abbigliamento.  Da questo momento, il marchio Blooker comincia a diffondersi negli Stati Uniti attraverso una rete di stores sempre più fitta.

Nel 2004 il marchio Blooker approda anche in Italia, grazie ad una partnership con un’azienda italiana, lanciando una nuova sfida alle griffes del vecchio continente.